Engine Networks Blog »

Consiglio pratico per tenere al sicuro la tua identità

Pubblicato il 18/11/2015

Carte di CreditoLe banche e le grosse aziende non sono le sole entità che necessitano di protezione online. Ogni persona gioca un ruolo cruciale non solo nel salvaguardare la propria identità digitale, ma anche nel combattere e fare la propria parte nella guerra contro il crimine informatico. Essere vigili ed attenti quando si è online, gli utenti possono individualmente riuscire a mantenere la propria identità online al sicuro.

Con questo post possiamo aiutare gli utenti ad evitare di diventare un facile bersaglio di maleintenzionati.

Abbiamo notato durante la nostra lunga esperienza al riguardo che è sempre consigliabile innanzitutto verificare che  la URL del sito internet che vogliamo visionare sia coerente con la URL caricata dal nostro browser. Eventuali hacker generalmente acquistano e registrano nomi a dominio che sembrano simili a siti molto popolari, ma che invece vengono utilizzati per ospitare strumenti per sottrarre informazioni personali, numeri di carte di credito ed altri dati sensibili. Questo consiglio è ancora più importante quando si è alle porte del febbricitante periodo di shopping natalizio.

“Spesso gli hacker ed i cyber criminali sostituiscono un solo carattere nel nome del dominio o nella URL con un carattere che sembra molto simile, ma il sito caricato non è quello che vogliamo visitare” riferiamo spesso ai nostri clienti, “Quindi, quando clicchi sul link ‘acquista’ o su qualunque altro script interattivo il tuo computer può essere  compromesso

Abbiamo rilevato inoltre che risulta importantissimo, per proteggere la nostra sicurezza, prestare molta attenzione alle comunicazioni inaspettate ricevute da amici, colleghi di lavoro o vicini di casa. In quanto potrebbero involontariamente stare distribuendo malware potenzialmente pericoloso.


Engine Networks diventa Veeam Cloud Backup Provider

Pubblicato il 24/07/2015

Da oggi Engine Technology, grazie alla partnership stretta con Veeam, leader di soluzioni di backup e disaster recovery su piattaforma VMware e Microsoft Hyper-V, ha attivato una nuova piattaforma di Backup da 40Tb all’interno del proprio datacenter di Torino, dal quale verrà offerto il servizio di Backup VMware ed Hyper-V.

Da oggi infatti, le soluzioni di backup basate su piattaforma Veeam, l’offerta viene estesa anche alle infrastruttura esterne e non ospitate all’interno dei nostro datacenter.

Con la soluzione Veeam Cloud Backup sarà infatti possibile utilizzare la nostra piattaforma per effettuare il backup delle proprie infrastrutture aziendali virtualizzate, eseguirne il ripristino all’interno della sede aziendale, oppure riattivare le Virtual Machine direttamente all’interno del nostro datacenter per esigenze di Disaster Recovery o Business Continuity.

Cloud Backup

E’ possibile archiviare su dispositivi di storage nel Cloud (che offre risorse su 2 distinti data center, a Milano e a Torino) le immagini delle macchine virtuali che supportano i servizi aziendali. Il cliente può definire le politiche e i periodi di mantenimento della copie e la frequenza di sincronizzazione con i server attivi, in funzione degli obiettivi di RTO/RPO e retention aziendali (e della disponibilità di banda). In questo modo l’azienda è certa di aver messo in sicurezza e di poter recuperare i propri dati, anche nel caso di eventi che compromettano le copie di backup tenute presso il proprio data center.

Disaster Recovery

Consente di fare fronte anche ad eventi eccezionali che comportano la perdita totale dei dati e/o la messa fuori uso del data center aziendale, ripristinando in tempi rapidi dati e servizi. La soluzione si basa sul servizio di Cloud Backup, e mette a disposizione dell’azienda, oltre allo spazio di archiviazione, le risorse computazionali e le procedure di attivazione necessarie per fare ripartire i servizi sull’infrastruttura Engine Technology, avviandoli dalle immagini archiviate. Il servizio prevede la possibilità di eseguire dei test periodici, per verificare l’effettiva disponibilità dei dati e i tempi di ripristino dei servizi.


Fine del supporto Windows Server 2003

Pubblicato il 07/07/2015

“Il supporto Microsoft per Windows Server 2003 e Windows Server 2003 R2 termina il 14 luglio 2015. Ciò significa che non saranno più disponibili aggiornamenti e patch con conseguente perdita di conformità per i datacenter su cui verrà eseguito questo sistema operativo dopo la data indicata.”

Per tutti i nostri clienti che ancora non sono passati ad una versione successiva di Windows Server, Engine Networks dispone di un servizio di supporto ed una procedura di migrazione al nuovo sistema operativo disponibile per tutti i suoi servizi VMware Cloud Hosting, Dedicated Hosting e Colocation.

Per maggiori informazioni chiama il nostro numero 011.088.31.30 oppure scrivici a sales@enginenetworks.net


20/06/2015 Manutenzione Datacenter Torino

Pubblicato il 15/06/2015

Con l’obiettivo di aggiornare il nostro backbone ed aumentare la capacità della nostra rete presso il datacenter di Torino, si rende necessaria una breve attività di manutenzione adeguativa per aggiornare i link di accesso e distribuzione a 40Gbps.

Sabato 02 Giugno 2015 dalle ore 9:30 (CEST) alle ore 12.30 (CEST);

Durante tale periodo, al fine di poter effettuare le attività di aggiornamento dei nostri switches e dell’upgrade delle nostre porte di accesso e distribuzione all’interno del nostro datacenter di Torino si potrebbero verificare brevi interruzioni di connettività limitate ai servizi erogati dal solo Datacenter di Torino.

Suggeriamo ai clienti con applicazioni critiche, e che utilizzano il nostro servizio Anycast, di disattivare temporaneamente l’erogazione dei servizi dal Datacenter di Torino per tutta la durata della manutenzione.

Ai fini del rispetto dello SLA (Service Level Agreement) eventuali interruzioni saranno considerate all’interno degli slot di manutenzione programmate.

Rimaniamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.


Testa la tua velocita’ su internet

Pubblicato il 19/05/2015

Ookla ADSL Speed TestDa quest’oggi Engine Networks ospiterà un nodo Ookla per effettuare lo Speed Test di accesso ad Internet della propria connettività ADSL e Fibra Ottica, per il quale ha messo a disposizione un link da 1 Gigabit (1Gbps) per effettuare i propri test di velocità di Download e Upload.

Il servizio è disponibile al link http://enginenetworks.speedtest.net/ oppure sui portali ed app di Ookla.


Nuovi link Gigabit in Fibra Ottica

Pubblicato il 26/08/2014

Da oggi, dopo alcune settimane di testing, è con piacere che annunciamo l’entrata in produzione dei nostri nuovi link in Fibra Ottica interconnessi al Backbone di GTT Telecomunication (AS3356, ex TInet Tiscali Network) attraverso i nostri Router Juniper con protocollo BGP nel datacenter Engine Networks TO1 di Torino e nel datacenter Engine Networks MI1 di Milano.

Con questo nuovo link multigigabit in fibra ottica, il Backbone di Engine Networks cresce in capacità aggiungendo diversi Gigabit alla capacità trasmissiva totale verso Internet, ottimizzando nel contempo gli instradamenti sulle direttrici verso Nord America ed Asia.


Martedi 12 Molti ISP bloccati, ma non Engine Networks

Pubblicato il 18/08/2014

Negli ultimi giorni, molti dei più blasonati Internet Service Providers (ISP) mondiali sono stati affetti da irraggiungibilità ed indisponibilità in seguito al denominato “512k routing limit bug”.

In verità, tale problema non è un vero e proprio bug, quanto un ben noto limite relativo alla memoria disponibile sui router più vecchi ed ormai obsoleti, i quali sono incapaci di poter installare all’interno della propria TCAM le rotte necessarie al popolamento della Internet Routing Table (BGPmon).

Una volta raggiunta e superata la capacità del router di immagazzinare le rotte relative alla Internet Table e tenere aggiornata la propria Routing Table, il router potrebbe rallentarsi o addirittura spegnersi.

Come riportato da un’analisi di Renesys, solo alcuni provider hanno raggiunto 512k rotte all’interno della loro Routing Tables, in base alla propria zona geografica e posizione all’interno della rete Internet, ma nel prossimo futuro, lo sforamento della soglia delle 512k rotte gestibili dai router più vetusti, verrà superata molto più frequentemente.

In Engine Networks, questo problema non è mai stato riscontrato e non sarà mai un problema, in quanto il nostro Network è basato su Router Juniper Serie M e Serie MX i quali disponogono di sufficiente memoria per poter immagazzinare diverse milioni di Routes nella propria Routing Tables garantendo quindi l’uptime a cui i nostri clienti sono abituati, sia alle attuali condizioni, che per i futuri anni, anche con Routing Tables Internet di diverse milioni di rotte.

Categorie: Engine Networks Life Tag:

Manutenzione Ordinaria 108 Lunedi’ 09/06/2014

Pubblicato il 09/06/2014

Con l’obiettivo di aggiornare il nostro backbone ed aumentare la capacità della nostra rete presso il datacenter di Milano, si rende necessaria una breve attività di manutenzione adeguativa.

Lunedì 09 Giugno dalle ore 14:00 (CEST) alle ore 15.00 (CEST);

Durante tali periodi, al fine di poter effettuare le manovre di aggiornamento dei nostri routers e dell’upgrade delle nostre porte di consegna dei nostri transiti internazionali si potrebbero verificare brevi interruzioni di connettività limitate ai servizi erogati dal solo Datacenter di Milano.

Suggeriamo ai clienti con applicazioni critiche, e che utilizzano il nostro servizio Anycast, di disattivare temporaneamente l’erogazione dei servizi dal Datacenter di Milano per tutta la durata della manutenzione.

Per quanto riguarda invece la piattaforma VMware Cloud Hosting, Colocation & Dedicated Servers, non sarà necessario eseguire uno shutdown, in quanto i server non saranno coinvolti dalle attività in oggetto.

Ai fini del rispetto dello SLA (Service Level Agreement) eventuali interruzioni saranno considerati all’interno degli slot di manutenzione programmate.

Rimaniamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.


CMS per E-commerce: Magento vs. OpenCart

Pubblicato il 08/04/2014

MangentoOggi voglio parlarvi di quelli che considero due dei migliori CMS open source in PHP per e-commerce: Magento Community Edition e Opencart.

Magento Community Edition non ha bisogno di molte presentazioni: è un software multipiattaforma potente e collaudato. È altresì ricco di funzioni, altamente personalizzabile e disponibile in italiano. Queste caratteristiche lo hanno portato a diventare in poco tempo uno dei software per creare ecommerce più usati e apprezzati. Oggi è considerato una soluzione leader.

OpenCart è un prodotto più giovane, ma sta conquistando rapidamente terreno grazie a qualità tecniche come leggerezza del sistema, orientamento alla SEO e semplicità d’uso.

Principali caratteristiche delle piattaforme

Entrambi i software sono scritti in PHP e poggiano su database MySQL. All’interno di ogni installazione è possibile inoltre di creare e gestire più negozi.

La piattaforma di realizzazione è stabile e strutturata in entrambi i sistemi di gestione:

  • Magento Community Edition è basato sullo Zend Framework, robusto framework open source per sviluppare applicazioni web.
  • OpenCart è costruito con un pattern MVC, una soluzione di web development molto usata.

Personalizzare i temi di Magento e OpenCart è invece un’operazione che può avere diversi gradi di complessità:

  • in Magento può essere più difficile modificare i file se il tema non è ben documentato;
  • in OpenCart la modifica appare invece più semplice.

Espandibilità

Magento e OpenCart dispongono di plugin ed estensioni per ogni esigenza, utili a creare qualsiasi tipo di progetto.

Il portale estensioni di Magento permette allo sviluppatore di trovare micro-software di ogni tipo e categoria, molti dei quali a pagamento. Il marketplace Magento Connect è aggiornato quotidianamente con nuovi strumenti e nuovi temi grafici.

Lo store di plugin per OpenCart è anch’esso ricco di strumenti, ovviamente in numero minore rispetto a Magento.

Gestione catalogo prodotti

Entrambi i software per la creazione di negozi online dispongono di funzioni native per gestire al meglio un catalogo prodotti:

  • categorie illimitate;
  • import ed export di  file XML;
  • integrazione degli articoli in strutture editoriali;
  • configurazione di prodotti a pacchetto;
  • possibilità di vendere beni e servizi digitali.

Considerazioni

Si tratta di 2 software con cui possiamo elaborare progetti di ogni dimensione ma che devono essere supportati dal giusto Hosting. Ti suggeriamo di valutare le nostre offerte di Hosting personalizzate per ospitare i tuoi progetti Magento e OpenCart.


Perchè usare WordPress per il proprio Blog ?

Pubblicato il 05/03/2014

WordpressPartiamo dai numeri: secondo alcune ricerche WordPress è la piattaforma CMS acronimo di Content management system o sistema di gestione dei contenuti, più utilizzata: si parla del 52% dei blog più importanti ed in vista della rete, quasi il triplo rispetto a chi segue nella classifica (Custom, Drupal e Joomla). Oggi pare che 25 milioni di siti presenti su internet siano stati realizzati con WordPress.

Con wordpress è possibile realizzare siti molto più dinamici rispetto a quanto si faceva con il vecchio HTML, aggiungendo funzionalità e sfruttando le potenzialità come detto di posizionemento ed ottimizzazione, grazie anche ad i contributi di alcuni plugin (la maggior parte sono gratis) che ne migliorano ancora di più le funzionalità.

Tra le principali caratteristiche che maggiormente contraddistinguono WordPress una è sicuramente la facilità di utilizzo:  anche un neofita di internet può installarlo sul proprio spazio web, e per chi è alle prime armi con il web content, non avrà problemi ad inserire un articolo: in parole povere per utilizzare wordpress non serve conoscere linguaggi di programmazione, non serve saper utilizzare software da webmaster e non servono corsi di formazione.

WordPress oltretutto è altamente personalizzabile: oltre ad essere una piattaforma “Open Source“  distribuita gratuitamente, permette a chi lo utilizza di modificarne ogni sfaccettatura, specie se si ha una piccola conoscenza del linguaggio PHP. Sul web poi,  esistono migliaia di temi wordpress già belli e pronti, gratis e a pagamento che possono rivoltare com un calzino il vostro blog. E poi una serie infinita di plugin wordpress che potranno aiutarvi a rendere il sito un guanto per la vostra idea redazione o per l’attività commerciale (esistono plug in per migliorare il posizionamento, per l’ecommerce, per gestire newsletter, per migliorare immagini e contenuti ecc ecc).

Infine e non per ultimo,  la community di wordpress si è estesa a macchia d’olio: non c’è un forum che tratti il mondo della tecnologia e del web 2.0 che non abbia una sezionededicata a chi utilizza il popolare CMS. Tutto questo significa anche avere un supporto rapido e concreto sia di sviluppatori che di normali utilizzatori per risolvere piccoli e grandi problemi che potrebbero essere riscontrati nell’utilizzo della piattaforma.

In ultimo, ma non meno importante, è l’hosting. Il CMS lo hai individuato (per il blogging quasi tutti puntano su WordPress) ma per l’hosting hai ancora qualche dubbio. Perché non sai esattamente cosa chiedere, e non sai di cosa hai bisogno.

Niente paura. Basta scambiare 4 chiacchiere con il tuo provider e avere le idee chiare su alcuni punti:

  • Qual è lo scopo del blog? - Devi usarlo per scambiare idee di cucina con la tua famiglia o devi usarlo per far crescere il tuo business? In quest’ultimo caso devi optare per una soluzione che ti garantisca stabilità e risorse degne di tale nome.
  • I visitatori del tuo blog - Difficile saperlo se stai pubblicando per la prima volta un blog, ma puoi provare a fare una stima iniziale. Soprattutto se lo affiancherai a una realtà vivace. Se prevedi che ci siano migliaia di visitatori al giorno la soluzione sarà diversa se conti solo i click della squadra di calcetto domenicale.
  • Spazio web e banda - Hai già un’idea dello spazio web, lo spazio fisico necessario per caricare immagini e altro, che servirà al tuo blog? E la banda? Per calcolare questo dato basta moltiplicare la dimensione media di una pagina web per il numero di pagine viste mensilmente: questo punto è fondamentale per un blog perché ogni articolo è un elemento in più da considerare nel calcolo.
  • Hai bisogno di sicurezza e velocità – Un backup ed un support sempre presente e una buona velocità di caricamento delle pagine web: questi fattori possono essere particolarmente utili per chi intende il blogging come strumento di vendita e di promozione. Prima di acquistare chiedi.
  • Devi pubblicare molte risorse video e audio – Questi contenuti sono molto importanti per attirare l’attenzione dei lettori e per dare valore ai contenuti. Ma pretendono molte risorse dall’hosting: valuta con il tuo provider anche questo aspetto.